TWITTER

martedì 27 novembre 2012

Una speranza contro la sclerosi Multipla - Nicoletta Mantovani

                                           
 CCSVI ONLUS
Tutto ciò che descrive NICOLETTA M. posso confermarlo,visto che la mia fidanzata ha gli stessi sintomi, e spero anche patologia a questo punto.....dopo 7 anni di cortisone si è arresa, gli cambiarono cura prescrivendogli il BETAFERON ,per 6 anni una puntura al di,con intervallo di 24 ore.Non è guarita, ancora affronta delle piccole ipocrisi descritte da nicoletta.
                                         Foto di Nicoletta Mantovani vedova del grande Luciano Pavarotti
Confermo che(essendo cittadino di ferrara,città del noto dott.zamboni) i neurologi di ferrara non possono sentire il nome ZAMBONI, chissà perchè?
Bhe se contiamo che le cure della mia ragazza sono costate ai cittadini italiani 25.000€ all'anno( senza GUARIRLA)considerato che i malati di sclerosi m,sono più di 58.500 in Italia (1 ogni 1026 abitanti) e ogni anno, in Italia, si verificano 1800 nuovi casi (1 ogni 4 ore).
Ogni persona ammalata di sclerosi multipla costa in media 25.000 euro l’anno allo Stato. Ma i costi 



maggiori derivano dal fatto che è una malattia degenerativa ,che colpisce giovani adulti, all’inizio della loro vita lavorativa e sociale. Oltre che per l’invalidità fisica vera e propria, lo stress derivante dall’aver a che fare costantemente con una malattia cronica e imprevedibile, porta il 64% degli ammalati a modificare la propria attività lavorativa e il 38% la propria vita di relazione . (fonte lega italiana sclerosi multipla Lism)
Facciamo un pochino i conti 25.000x58.500(attuali..senza contare i 1800 che si aggiungono ogni anno)=1.462.500.000€  all'anno(SPENDIAMO ORA IN ITALIA).... un bel business per le case farmaceutiche.... aggiungo anche che (sempre fonte lism) , i malati di sclerosi multipla nel mondo sono circa 2,5 milioni, in Europa 520.000... Nicoletta sei stata anche troppo leggera direi.....
IO ho seguito Zamboni in 4 conferenze tenute nella mia città di FERRARA, ho ascoltato i disagi del dottore e gli ostacoli messi da ex colleghi neurologi e multinazionali ...quando invece dovrebbero fare il contrario...in un mondo sano però, di solito è cosi....
Bhe...che dire....fate girare questo video per favore è molto importante che la gente VOGLIA interrompere queste ingiustizie!
La malattia descritta da nicoletta e studiata dal dott.Zamboni è la CCSVI  e devo aggiungere che se anche la ccsvi (come descrive wikipedia) non è la causa della sclerosi multipla, è anche vero però che le cure per la ccsvi sono le stesse della sclerosi multipla!!!! PERCHE' QUINDI NON DIAMO A TUTTI (POVERI COMPRESI)LA POSSIBILITA' DI CAPIRE QUALE DELLE DUE PATOLOGIE RISCONTRA VERAMENTE UN AMMALATO?Nei casi della ccsvi si può guarire! Inoltre potrebbe essere un buon risparmio,e destinare i risparmi alla sanità italiana visto le gravi prospettive che dovremmo affrontare tutti pagando sempre di più i servizi...invece di ingrassare chi non ha bisogno.
F.G
Altre fonti: http://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/cronaca/2012/11/27/808825-nicoletta-mantovani-appello-governo-cura-zamboni.shtml
http://www.beppegrillo.it/2012/11/una_speranza_contro_la_sclerosi_multipla_-_nicoletta_mantovani.html

Nessun commento:

Posta un commento

Perché transizione culturale?

IL DIFFICILE MOMENTO DI CRISI MONDIALE, DOVUTO ALL'AUMENTO ESPONENZIALE DI : DEBITO/DISOCCUPAZIONE/SVILUPPO TECNOLOGICO/CONSUMO/INQUINAMENTO, PORTANO FINALMENTE L'UMANITÀ AD UNA ESIGENZA CONSAPEVOLE DI UN CAMBIAMENTO SOCIALE
L'ENORME SVILUPPO DI NUOVE TECNOLOGIE ECO SOSTENIBILI, DALL'ACRONIMO RBEM (MODELLO ECONOMICO BASATO SULLE RISORSE ), INSIEME ALLE NUOVE SORGENTIOPEN SOURCE (LICENZE LIBERE PER SVILUPPARNE I PROGETTI), FANNO SEMPRE PIÙ FIORIRE L'INTERESSE COLLETTIVO DI UNA NUOVA CULTURA GLOBALE.
L'IMPEGNO DI TUTTI, E' DI TOTALE INDISPENSABILITÀ PER COLLABORARE SENZA PIÙ COMPETERE.
Fausto Govoni

condividi

IL POTENZIALE GEOTERMICO MONDIALE

Siamo tutti vittime del "familismo amorale"

CONTATORE DEBITO PUBBLICO ITALIANO

FEDERICO PISTONO "cervello in fuga alla silicon valley"

Dichiarazione delle iniziative del Movimento Zeitgeist